Mille Petali
Benvenuto tra Mille Petali!



 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
CalendarioCalendario

Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 21 il Sab Dic 21, 2013 4:19 pm
Ultimi argomenti
» cannoli di sfoglia
Dom Ott 24, 2010 4:51 pm Da Luna

» Snobismo
Dom Ott 24, 2010 4:18 pm Da franca

» dolci per halloween
Sab Ott 23, 2010 8:07 pm Da Luna

» Un blog ricco di idee sfiziose
Ven Ott 22, 2010 1:06 pm Da franca

» Interventi Fai da Te
Gio Ott 21, 2010 11:37 pm Da Flooriloo

» Cartolina
Gio Ott 21, 2010 11:23 pm Da Flooriloo

» Londra
Gio Ott 21, 2010 10:19 pm Da Flooriloo

» Stuzzicadenti
Gio Ott 21, 2010 10:16 pm Da Flooriloo

» bellodelledonne
Gio Ott 21, 2010 9:24 pm Da Ospite


Condividi | 
 

 Il Sacro Graal

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Alvie
Admin
Admin
avatar

Femmina Cancro Serpente
Messaggi : 638
Compleanno : 29.06.65
Località : Milano
Umore Positivo

MessaggioTitolo: Il Sacro Graal   Mer Set 15, 2010 5:46 pm

Sacro Graal: nome latino medievale che deriva da gradalis (recipiente), da cui in francese Graal.
Calice o piatto usato da Gesù durante l'ultima cena e che poi fu usato da Giuseppe d'Arimatea per raccogliere il suo sangue durante la crocifissione. la storia del Graal di ritrova in innumerevoli versioni. Secondo la tradizione medievale, con Chretien de Troyes (che prese come riferimento lo scritto storico latino di Geoffrey of Monmouth sulla storia dei re di Britannia del 1137), nel XII secolo assunse, nei suoi romanzi di stile cortese-cavalleresco, il simbolo di purezza ricercata dai cavalieri della tavola rotonda e da re Artù.
Secondo certe tradizioni, il calice si sarebbe tramandato da generazione in generazione all'interno dell'ordine dei templari fino ai giorni nostri. Esso sarebbe ancora nascosto in una delle loro fortezze sparse per tutta Europa. Si pensa, ad esempio, che possa trovarsi nella cappella di Rolin a Midlothian sepolto insieme ad altri tesori dell'ordine, oppure nella chiesa di Rennes le Chateau, o altrove. Alcuni lo vogliono nel castello di Montsegur in linguadoca, eretto dall'ordine dei Catari e arresosi nel 1244 sotto gli attacchi dei crociati venuti dalla Francia settentrionale. Per altri, il Graal sarebbe nascosto nel castello di Corbenic, in Gran Bretagna, dove vi fu portato da Giuseppe d'Arimatea o dai suoi discepoli.

I cultori del ciclo bretone di re Artù lo collocano sulla leggendaria isola di Avalon, dove risiederebbero le anime dei defunti e dove la tradizione vuole che riposi ancor oggi il corpo del grande re, in attesa di un ritorno alle armi.

Forse, l'imperatore Federico II di Svevia ne fu in possesso quando decise di costruire il suo esoterico castello a pianta ottagonale sito in Puglia, il Castel del Monte.

Ma, una tra le più recenti versioni è quella che vede il Graal non come la coppa che raccolse il sangue di cristo morente, ma come la discendenza stessa di Gesù. Infatti, secondo alcuni, Gesù prima di morire sulla croce (sempre che sia realmente morto, perché ci sono dei recenti dubbi pure su questo particolare...), ebbe modo di lasciare un eredità in Maria Maddalena, sua probabile consorte. Ella, successivamente, si trasferì in Francia coi suoi figli e lì, diede vita ad un'importante dinastia, quella Merovingia. Naturalmente, non si hanno prove sicure per nessuna di queste ipotesi.
(www.croponline.org)


Torna in alto Andare in basso
http://millepetali.forumattivo.com
 
Il Sacro Graal
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» VENETO - VERONA - NEGRAR - OSPEDALE SACRO CUORE

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Mille Petali :: L'Ibisco :: Misteri :: Misteri nella storia-
Vai verso: